Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.
×

Avviso

The was a problem converting the source image.

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/stories/eventi-gallery/20150305-80anni-letizia-battaglia

La mostra
di Paola Nicita
Con le donne e per le donne si può stare in un solo modo: dalla parte delle donne. Sempre e comunque. Così Letizia Battaglia fotografa da tanti anni, prima per L’Ora, poi per le gallerie d’arte, ma soprattutto per se stessa, perché qui sguardo e testa sono fulmineamente collegati dal cuore.
Ecco dunque che la mostra “Qualcosa di mio” (a cura di Laura Barreca e Alberto Stabile, al Museo civico di Castelbuono) propone una selezione di immagini essenzialmente al femminile, di una femminilità che declina bellezza fragile e profonda, mortificazione sociale e passione, ricerca di giustizia e libertà, e sceglie come immagine-emblema quella dell’adolescenza delle bambine di questa città. Ed è attraverso il loro sguardo, diretto, disincantato, interrogativo, misterioso, che Letizia Battaglia coglie un quid di ineffabilità che inchioda dentro un‘immagine, per offrirlo al nostro sguardo con determinata limpidezza.
La militanza passa attraverso la quotidianità, il peso delle cose, sembra sottolineare nelle immagini, alla fine arriva alle donne: alle loro braccia, alla loro testa, alla loro capacità di tenere tutto sulle spalle, di oltrepassare i momenti di dolore: per la perdita di un figlio, del marito, di un personaggio di riferimento morale: come nell’immagine della donna del popolo inginocchiata al passaggio del feretro di Pio La Torre. L’iconografia del dolore ha un fiore custodito al suo interno.

La Repubblica del 13 dicembre 2015

{gallery}20150305-80anni-letizia-battaglia{/gallery}

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos