Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

borsellino salvatore web4TAORMINA. Salvatore Borsellino plaude alla decisione del sindaco di Taormina, Eligio Giardina, di conferire la cittadinanza onoraria della località turistica al magistrato Nino Di Matteo. Il fratello del giudice ucciso dalla Mafia il 19 luglio 1992 nella strage di Via d'Amelio ha avuto nelle scorse ore un colloquio telefonico con Giardina nel corso del quale ha espresso il suo cordiale e sincero apprezzamento per la simbolica iniziativa intrapresa dal sindaco di Taormina a sostegno del procuratore aggiunto di Palermo.   

"La decisione di conferire la cittadinanza onoraria di Taormina a Nino Di Matteo - ha dichiarato Salvatore Borsellino, a commento di questa iniziativa - è bellissima e meritoria di tutto il mio apprezzamento. E' un segnale incoraggiante a fronte del silenzio che da troppo tempo, da più parti, perdura da parte delle Istituzioni e di alcuni pezzi dello Stato nei confronti di un magistrato veramente coraggioso che ogni giorno rischia la sua vita, insieme ai propri uomini della scorta, per combattere la criminalità e affermare i valori della legalità. E' necessario che anche i cittadini e le comunità facciano la loro parte, e in questo contesto appare ancor più significativo questo gesto istituzionale di affetto e di stima per Di Matteo che arriva da Taormina, un luogo splendido che è un simbolo della Sicilia. Bisogna stare accanto a Di Matteo e non lasciarlo solo, perché in situazioni come la sua anche un'iniziativa del genere può avere un significato contro la solitudine e la preoccupazione. può far sentire la vicinanza a quest'uomo. Ricordo molto bene la solitudine di mio fratello Paolo ed era anche quella di Giovanni Falcone. Non possono e non devono più esserci altri delitti di veri uomini dello Stato, non vogliamo altri eroi morti". Borsellino ha aggiunto: "sappiamo tutti le rigide misure di sicurezza alle quali è sottoposto Di Matteo per le tante minacce che riceve. Io comunque farò il possibile per venire a Taormina e portare anche il mio messaggio".  

L'iniziativa per il conferimento della cittadinanza onoraria di Taormina a Di Matteo è stata presentata dal responsabile dell'Associazione culturale "Dal Cielo alla Terra", Rosario Pavone, insieme al giornalista Emanuele Cammaroto e con il supporto attivo di "Antimafia Duemila". L'istanza è stata subito accolta dal sindaco di Taormina che ha già attivato l'iter procedurale per questo riconoscimento.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy