Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Da sinistra, il pm Salvatore Vella e il testimone Ignazio Cutrò10 maggio 2013
Palermo. Una lettera con la falsa firma del sostituto procuratore di Agrigento, Salvatore Vella, è stata inviata al testimone di giustizia agrigentino, Ignazio Cutrò. Nella missiva recapitata a casa dell'imprenditore antiracket a Bivona si fa riferimento al processo 'Face off' di cui Cutrò è uno dei testimoni principali. Con le sue denunce il testimone di giustizia ha fatto arrestare i suoi estortori, assestando un duro colpo al clan mafioso di Bivona. "Dall'alto -si legge nella missiva- si sono stufati dei tuoi capricci, dai troppo scandalo, sei sempre sui giornali per niente". Ma nella lettera c'è spazio anche per un riferimento al dimezzamento della scorta per i famigliari di Cutrò e per un processo per falsa testimonianza di Cutrò, su cui "non si può intercedere col giudice". Il testimone di giustizia ha gia' presentato una denuncia contro ignoti ai carabinieri.

Adnkronos

In foto da sinistra: il pm Salvatore Vella e il testimone Ignazio Cutrò

ESCLUSIVO: ecco la lettera ritrovata in casa di Cutrò

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy