Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

10 ottobre 2012
Palermo. “Lo scioglimento del comune del capoluogo calabrese è la dimostrazione che il ‘modello Reggio’ è stato un fallimento”.
Sonia Alfano, Presidente della Commissione Antimafia Europea, commenta così, sul suo blog sul Fatto Quotidiano, la decisione di sciogliere il comune di Reggio Calabria per contiguità con la ‘ndrangheta.
“La verità è - aggiunge l’on. Alfano - che il sistema di potere dell’attuale Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, sta franando sotto i colpi della magistratura. Finalmente si colpisce la zona grigia, la borghesia mafiosa, i cosiddetti ‘colletti bianchi’. A pagarne il conto però, è solo Arena, l’uomo che Scopelliti ha voluto alla guida della città calabrese. Decine di inchieste e centinaia di pagine di relazioni prefettizie, che raccontano come un’intera amministrazione sia stata consegnata nelle mani dei boss, hanno portato allo scioglimento. E non per infiltrazioni, ma per contiguità, che è anche peggio. Significa che la ‘ndrangheta non si è semplicemente ‘infiltrata’. Bensì, ha letteralmente occupato le istituzioni comunali, condizionandole fortemente”.
“E’ ora che i cittadini, non soltanto quelli calabresi - conclude Sonia Alfano - si rendano conto del fatto che i fallimenti economici, i dissesti, quasi sempre, avvengono in presenza di rapporti inconfessabili tra politica e mafia. Checché ne dica Scopelliti, infatti, non c’è nessun complotto ai suoi danni”.

web: soniaalfano.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy