13 luglio 2012
Palermo. Lunedi' prossimo alle ore 18 si inaugurera' lo Sportello Antiusura e Antiracket per le Madonie, promosso dal Comune di Collesano, da Sos Impresa e dalla Rete per la Legalita'. Avra' l'obiettivo di ascoltare le vittime dei reati ed incoraggiarle alla denuncia, con un servizio di assistenza legale, tecnica e psicologica che sara' offerto gratuitamente. Alla cerimonia inaugurale un messaggio di saluto sara' inviato dal Presidente della Corte di Appello di Palermo, Vincenzo Oliveri e dal Procuratore Generale della Corte di Appello, Salvatore Messina. Saranno, invece presenti il Presidente del Tribunale di Palermo, Leonardo Guarnotta ed il Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, il Presidente del Tribunale di Termini Imerese, Giuseppe Rizzo ed il Procuratore capo di Termini, Alfredo Morvillo, oltre che il Procuratore aggiunto della Dda Vittorio Teresi, che si occupa specificatamente delle Madonie, ed altri magistrati del distretto giudiziario. Interverra' anche Manfredi Borsellino, che da dirigente del Commissariato di Polizia di Cefalu' si occupa dei reati di estorsione ed usura commessi nelle Madonie, oltre che i vertici regionali e provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. ''Difendiamo l'idea del volontariato nella lotta alla mafia: - dice l'assessore Fausto Maria Amato - in un momento in cui la lotta al racket ed all'usura ha visto l'impiego di notevoli risorse pubbliche anche per finanziare l'apertura di sportelli di aiuto alle vittime''. Nel corso della cerimonia sara' sottoscritto anche il Protocollo di intesa tra il Comune di Collesano e la Camera di Commercio di Palermo, ''per coordinare le iniziative di sensibilizzazione dell'opinione pubblica, di prevenzione ai fenomeni dell'usura e degli atti estorsivi, al fine di sviluppare una piu' incisiva azione di contrasto alla mafia e ed alla criminalita' organizzata''. Alla cerimonia interverranno i sindaci dei Comuni del Parco delle Madonie.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy