Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"L'otto luglio sarò a Caltanissetta, aspettando la sentenza di appello per segnalare la rilevanza della questione Montante in funzione anche della condanna, pesante, comminata a Montante in primo grado. La Procura nel dibattimento di secondo grado ha chiesto una pena inferiore rispetto a quella sentenziata in primo grado, ma risulta decisiva non solo la durata dell'eventuale pena cui Montante potrebbe essere condannato, ma la qualità dei capi di imputazione accolti dalla Magistratura giudicante, per significare lo spessore dell'attività relazional-criminale eventualmente portata avanti da Montante". Così Nicola Morra, presidente della antimafia alla vigilia della sentenza di appello - prevista domani alle 11 - del processo a carico dell'ex presidente degli industriali siciliani Antonello Montante, imputato per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione. Secondo gli inquirenti, come scrive la stessa Commissione Antimafia, Antonio Montante avrebbe creato un'associazione a delinquere, nella quale esponenti di forze dell'ordine avrebbero assecondato la sua ascesa al potere. "La strumentalizzazione della funzione pubblica si sarebbe tradotta in accessi abusivi ai sistemi informatici e rivelazioni dei relativi dati, coperti dal segreto d'ufficio, finalizzati ad alimentare i dossier predisposti da Montante nei confronti degli avversari da osteggiare - si legge in una nota -; nelle rivelazioni di segreti d'ufficio relativi alle indagini condotte sul conto del medesimo Montante o dei suoi concorrenti nel reato; nel pilotaggio di verifiche fiscali ed indagini penali allo scopo di danneggiare i nemici di Montante e agevolare il successo di quest'ultimo".

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy