Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Quest'anno la "Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie", giunta alla XXVII edizione, si svolgerà a Napoli lunedì 21 marzo. Lo rende noto Libera, che insieme ad Avviso pubblico e con la collaborazione della Rai promuove la Giornata della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. La manifestazione si avvale del patrocinio del Comune di Napoli, della Regione Campania e della Fondazione Polis. Libera ha scelto di tornare a Napoli: "Nel 2009 - si legge in una nota - eravamo in 150mila a sfilare sul lungomare di Via Caracciolo, per denunciare la potenza e la ferocia di una camorra che continua a sparare, responsabile in questi anni di omicidi il più delle volte impuniti a carico anche di innocenti. Ma saremo a Napoli anche per incoraggiare una Campania che resiste, fatta di gente perbene che nelle associazioni, nelle cooperative sociali, nelle realtà laiche e religiose, o anche semplicemente assumendosi la propria responsabilità di cittadino, s'impegna per il bene della sua terra e dell'intero paese. Il nostro cammino di memoria ed impegno si rinnova tornando tra le strade di Napoli perché c'è bisogno di tutte le energie, le intelligenze, le forze e le reti per liberare la città da un potere criminale sempre più forte e violento dopo la pandemia. Simultaneamente saremo presenti in altri migliaia di luoghi d'Italia, dove saranno letti i nomi delle vittime innocenti delle mafie, oltre 1.000, ascoltate le testimonianze dei familiari e approfonditi le questioni relative alle mafie e corruzione, nel segno di una memoria che non vuole essere celebrazioni ma strumento di verità e giustizia". Domenica 20 marzo Napoli accoglierà le centinaia di familiari di vittime innocenti provenienti da tutta Italia che si ritroveranno per l'Assemblea nazionale, mentre la sera si svolgerà la Veglia di preghiera interreligiosa. Lunedì 21 marzo a piazza Plebiscito si terrà la lettura degli oltre 1.000 nomi delle vittime innocenti delle mafie con intervento conclusivo di Luigi Ciotti.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy