Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Rintracciato lo scorso dicembre a Fuengirola (Spagna), è stato estradato in Italia il latitante D.G., classe 1990. Affiliato e intermediario di un'organizzazione criminale, operante nel traffico internazionale di stupefacenti dal sud America all'Italia, si era reso irreperibile subito dopo l'emissione del provvedimento cautelare spiccato a suo carico dalla procura di Roma. Il Ros dei Carabinieri di Roma, a seguito degli sviluppi delle ricerche, hanno richiesto all'autorità giudiziaria di emettere anche un mandato d'arresto europeo, che ha consentito l'attivazione delle ricerche, anche oltreconfine, tramite l'unità I-CAN dell'omonimo progetto del Servizio di cooperazione internazionale di polizia (S.c.i.p.) della Direzione centrale della polizia criminale, attraverso il quale si è giunti alla localizzazione e all'arresto del latitante da parte della polizia spagnola. "Un ulteriore tassello - spiegano gli investigatori - che sottolinea l'eccellente sinergia operativa tra le Polizie dei vari Paesi che condividono il progetto I-CAN, sotto l'egida Interpol, che si prefigge l'arduo compito di contrasto alle propagazioni internazionali della ‘Ndrangheta".

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy