Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Un autofficina di Giussano (Monza) è stata sottoposta a chiusura preventiva a seguito di un provvedimento interdittivo antimafia emesso dalla Prefettura di Monza. Il titolare, secondo gli investigatori è ritenuto vicino alla 'Ndrangheta. I carabinieri e la Polizia Locale hanno proceduto nel pomeriggio di ieri a chiudere i battenti dei locali adibiti a riparazione di autoveicoli, intestati ad un 33enne di origini calabresi, con precedenti per porto abusivo di armi. Secondo quanto accertato dalla DIA di Milano e da quella di Reggio Calabria, grazie alle indagini dei carabinieri, sono emersi "molteplici elementi sintomatici della vicinanza della società ad ambienti 'ndranghetisti, dalla quale si ritiene derivi un rischio concreto di cointeressenza della criminalità organizzata nella gestione societaria", come si legge nel provvedimento. 

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy