Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Gli investimenti che arriveranno" con il Recovery Fund e "l'utilizzo di fondi per ripartire rappresenta il terreno di cultura delle mafie e cioè un luogo e un momento in cui le mafie affileranno le armi, sicuramente lo stanno già facendo, per prepararsi rispetto ad un'occasione che sarà unica anche per loro, cioè quella di intercettare milioni o forse miliardi di euro che arriveranno nel nostro Paese". A dirlo è il sostituto procuratore generale di Napoli, Catello Maresca, illustrando alla Camera il nuovo volume della Key Editore 'Codice antimafia', curato assieme a Sabrina Rondinelli, avvocato penalista e dottore di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza all'Università 'La Sapienza' di Roma. "L'esigenza - ha aggiunto il magistrato - è di prepararsi sul fronte tecnico, per fronteggiare l'attacco formidabile che le mafie sferreranno al nostro sistema, è un'esigenza attuale che deve partire da una considerazione banale ma fondamentale, ovvero la conoscenza, cioè la capacità di avere strumenti che ci orientino, da cui si possa partire per elaborare nuovi strumenti e metodologie, anche normative che consentano di seguire quello che era il metodo Falcone".

In foto da sinistra: Sabrina Rondinelli, Giusi Bartolizzi e Catello Maresca © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy