Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Subito chiarezza sull'improvvisa cancellazione del murales dedicato a Giancarlo Siani di Nicholas Tolosa. E' inaccettabile che i graffiti dedicati a rapinatori uccisi restino intatti mentre quelli della legalita' vengano improvvisamente cancellati. L'opera, dipinta nel 2016 su un muro esterno dell'istituto comprensivo Gabelli, nel centro di Napoli, riportava peraltro la scritta 'Nuje Vulimme na Speranza' assieme all'immagine del giornalista ucciso dalla camorra. Il dirigente scolastico dice che, quando ha assunto il ruolo a settembre, l'opera era gia' stata cancellata, pare perche' deteriorata". Così il deputato campano Gianluca Cantalamessa, capogruppo Lega in commissione Antimafia. "Quel murales era un messaggio di rifiuto della camorra e al contempo di speranza per le nuove generazioni. Nell'esempio di un giovane - aggiunge - che ha avuto il coraggio di denunciare sacrificando la propria vita".

ARTICOLI CORRELATI

In memoria di Giancarlo Siani

Giancarlo Siani, il giornalista che scriveva contro la Camorra

 
What do you want to do ?
New mail

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy