Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La vice ministra Marina Sereni (in foto) ha aperto oggi un seminario di alto livello in videoconferenza che ha dato inizio alle attività del "Programma Falcone Borsellino". Si tratta di un'iniziativa italiana di diplomazia giuridica e di assistenza tecnica in materia di giustizia e sicurezza, in favore dei Paesi latino americani e caraibici, per il contrasto al crimine organizzato transnazionale. "In questi giorni, - ha spiegato la vice ministra secondo quanto riferisce una nota - ricorre il ventennale della convenzione di Palermo, uno strumento convenzionale nato in ambito Onu, di straordinario rilievo per il contrasto al crimine organizzato transnazionale. Tutto questo fu ispirato da Giovanni Falcone, che aveva capito prima di tanti altri quanto le mafie sapessero adattarsi all'ambiente socio-economico. In un mondo sempre più globalizzato esse sono sempre più transnazionali. Il messaggio di Falcone fu proprio quello della necessità di un'armonizzazione normativa della lotta al crimine organizzato, culminata nella Convenzione. Per tali ragioni dedichiamo questo Programma a Giovanni Falcone e a Paolo Borsellino, che lavorarono a lungo assieme, cambiando i destini della lotta alla mafia".
Il Programma si svolgerà nel 2021, attraverso corsi di formazione e seminari tematici, con focus sulla prevenzione della corruzione negli appalti di opere pubbliche, nella lotta al cybercrime e, seguendo una tradizione già tracciata, nel contrasto al riciclaggio di capitali illeciti e nello sviluppo delle confische.
Delineato dalla Direzione Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali del ministero degli esteri il progetto è finanziato dal Decreto Missioni. Il Progetto sarà eseguito dall'IILA, l'Istituto Italo Latino Americano (l'organizzazione internazionale che promuove i rapporti tra Italia e paesi del subcontinente), che coordinerà le istituzioni italiane di law enforcement competenti in materia.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy