Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il movimento per la lotta alla criminalità organizzata è pronto a depositare sul tavolo di Vito Crimi la lista dei testimoni di giustizia che, rispetto ad altri sono stati veramente avvantaggiati. I vantaggi vanno dalle elargizioni economiche, alle misure di tutela e per finire poi alle assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Anche questo fa parte della legalità. Una categoria di persone (oneste ma svantaggiate per aver denunciato la criminalità organizzata, non può essere trattata con modalità differenti da parte di chi ha ruoli istituzionali e decisionali) ora è arrivato il momento che le cose vanno chiarite! Ripeto noi siamo con #vitocrimi ma non possiamo accettare due pesi e due misure, sarà anche questo un motivo di incontro al Viminale con il numero due del dicastero.

Il presidente del MLCO,
Luigi Coppola

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy