Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Bonafede deve dire la verità a tutti gli italiani”
di AMDuemila - Video
“Dopo le parole di Di Matteo la magistratura deve aprire un'inchiesta”. L’ex magistrato di Palermo, Antonio Ingroia, in un’intervista a Vox Italia Tv, ha commentato le dichiarazioni del consigliere togato del Csm Nino Di Matteo nei confronti del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, riguardo la mancata nomina al Dap nel giugno del 2018. “Si ha la percezione che esistano possibili similitudini con le atmosfere che incontrammo all'epoca dell'indagine sulla Trattativa Stato-Mafia" ha spiegato Ingroia. “Il ministro è uscito maluccio dal confronto perché non ha dato nessuna spiegazione, perché evidentemente c’è qualcosa di imbarazzante, - ha detto - ma come ministro ha il dovere di spiegare, non solo a Nino Di Matteo, ma soprattutto ai cittadini in un momento come questo che il Dap è in mezzo a una tempesta che ha determinato le dimissioni del Capo”. Riguardo le scarcerazioni e le precedenti rivolte “la responsabilità non è di Basentini, ma di chi l’ha scelto, ma la conseguenza è ancora più grande quando prima di scegliere Basentini era stata presa in considerazione, che gli va da atto al ministro, di nominare Di Matteo. - ha continuato - Ma Bonafede ha messo la firma su un’altra nomina con le conseguenze che sappiamo”.
In conclusione, l’avvocato ha ribadito che il ministro della giustizia Bonafede “deve dire la verità a tutti gli italiani”.

ARTICOLI CORRELATI

Ingroia: ''Io sono esterrefatto su Bonafede, che su Di Matteo dovrebbe chiarire e poi dimettersi''

La Trattativa Governo-Detenuti: Nino Di Matteo non ci sta
di Saverio Lodato

Di Matteo: ''Bonafede nel 2018 mi propose il Dap. Pronto ad accettare, ma poi vi fu dietrofront''
di Giorgio Bongiovanni ed Aaron Pettinari

Quando a perdere siamo tutti noi
di Lorenzo Baldo

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy