Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
“Ora che è stata ufficializzata la nomina del presidente della Commissione centrale il vice ministro Vito Crimi, cosa vorrà fare per chi ha denunciato la organizzata, visto anche che fino ad oggi ogni nostra richiesta di attenzione e stata lasciata sul tavolo del Ministro dell'interno Lamorgese senza un minimo di riscontro?”. E’ questo che si chiede il testimone di giustizia, Luigi Coppola, presidente associazione antiracket Movimento per la lotta alla criminalità organizzata. “Cosa farà il Motivmento Cinque Stelle per noi visto che specialmente Di Maio (ora dimessosi) da capo politico a sempre fatto spallucce a chi come me che da napoletano come lui ha denunciato e fatto condannare camorristi? - ha scritto in una nota - Oggi abbiamo poco fiducia nei confronti di chi potrebbe dare sollievo alle tante problematiche di chi ha denunciato”. Il testimone di giustizia ha poi concluso: “Lo Stato italiano ci ha tolto quel poco di dignità rimasta che la criminalità non è riuscita a toglierci ci ha fatto chiudere le nostre attività ed ora oltre a non darci un lavoro ci chiede anche le tasse pregresse intimandoci pignoramenti e quant'altro io veramente non so chi sia più mafioso se lo Stato oppure la Camorra”.

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Centro Studi Pio La Torre
  • Nucleare
  • San Patrignano
  • Scorie Nucleari
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy