Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
“Ho denunciato la Camorra in un territorio dove ancora chi la fa da padrona è l'omertà e dove la criminalità organizzata detta legge a suon di bombe e proiettili. Porto avanti azioni di contrasto alla criminalità organizzata invitando altri a denunciare, ho fatto condannare camorristi per associazione mafiosa. Ma allo Stato italiano quello che ho fatto non basta e sta aspettando che la Camorra mi spari”. E’ quanto ha denunciato il testimone di giustizia Luigi Coppola, presidente dell'associazione antiracket movimento per la lotta alla criminalità organizzata, che poi ha rimarcato il fatto di non aver ricevuto alcuna riposta dall’Ministero dell’Interno. “La ministra Luciana Lamorgese, che più volte ho interpellato sulla mia posizione, non ha mai dato alcuna risposta. - ha concluso - Per questo motivo il 10 dicembre sarò in piazza del Viminale”.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy