Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

maggiani chelli giovanna 2 c BramoSestiniDomani, 20 Marzo 2018, consegneremo alla Regione Toscana, l’archivio di quegli atti che sono andanti a dibattimento e che sono serviti ad incriminare con sentenze passate in giudicato i capi storici di “Cosa nostra”.
Tracciamo così una linea di confine fra il grande lavoro effettuato dalla Magistratura fiorentina che ha dato giustizia alle nostre vittime e ci sentiamo di dire a tutti gli italiani e le nostre aspettative.
Ci sono 11 faldoni immensi conservati nel nostro archivio, non andati a dibattimento, che riguardano indagini di archiviazione a vario titolo, sui “concorrenti della mafia" per le stragi del 1993 e per ora non possiamo renderli pubblici o consegnali a chicchessia per gli ovvi motivi, ma la nostra speranza è di poterlo fare nel più breve tempo possibile dopo un giusto dibattimento che non ha più ragione di essere rinviato dopo 25 anni.

Giovanna Maggiani Chelli
Presidente
Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili


IL PROGRAMMA
Parteciperanno:
Vittorio Bugli - Assessore alla Presidenza della Regione Toscana
Giovanna Maggiani Chelli - Presidente dell’Associazione tra le vittime della stragedi Via dei Georgofili
Danilo Ammannato - Avvocato di parte civile

Sarà presente inoltre il gruppo di studenti del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Firenze partecipanti al laboratorio di archivistica condotto sulle carte del processo“Stragi 1993” ospitate presso il Centro di documentazione “Cultura della Legalità Democratica” della Regione Toscana. A seguire l’avv. Ammannato presenterà il fondo agli studenti. A margine dell’iniziativa (ore 15.00) si terrà la riunione organizzativa del gruppo di coordinamento delle iniziative per 25° anniversario della strage con gli insegnanti animatori dei gruppi di lavoro giornalismo, canto e teatro del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Firenze che parteciperanno alle manifestazioni del 26 maggio.
Le attività del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Firenze sono realizzate in collaborazione con l’Associazione tra i familiari delle Vittime della strage di Via dei Georgofili nell’ambito del concorso “Iniziative didattiche e formative volte adapprofondire il tema del terrorismo e a conservare tra i giovani la memoria dellevittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice” indetto dal MIUR.

Foto © BramoSestini

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy