Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

maggiani chelli giovanna Siamo al fatico 22 Febbraio 2018, oggi sul tavolo del Governo confluiranno i famosi decreti attuativi della necessaria riforma carceraria.
Ma noi non crediamo alla bella "letterina di Natale" del Magistrato Morosini apparsa nei giorni scorsi, le inside che stanno nella nuova norma che regolamenterà il carcere, ovvero "l'uscita di tanti boss dal regime speciale del 41 bis" paventato dal Magistrato Sebastiano Ardita esiste eccome. Troppe volte abbiamo visto i Tribunali di Sorveglianza andare sull'allegro andante nelle interpretazioni relative all'applicazione del 41 bis. Il 4 bis è poi molto a rischio, la mancanza di attenuanti per i boss stragisti è oggi una garanzia di certezza della pena, dal 23 febbraio forse non lo sarà più. L'ergastolo ostativo applicato alla mafia stragista è la pena che merita, domani chissà! La mafia non vuole più 4 bis - 41 bis e l’ergastolo ostativo, ha lavorato e lavora per questo, anzi no, ha fatto le stragi per conto terzi unendo le varie esigenze mafiose e non. Il Governo, anzi il Governo per ora non in carica, ma presente per le cose urgenti, ripensi bene alle stragi del 1993 mentre firma i decreti attuativi per la salvaguardia dei diritti dei carcerati, ci sono anche i nostri di diritti, quelli della certezza della pena  per il torto che abbiamo subito sembrerebbe fra il “gaudio” generale.

Giovanna Maggiani Chelli
Presidente
Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy