Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

7 febbraio 2014
Andra. E' in corso dalle prime ore di oggi, nel nord barese, una vasta operazione condotta congiuntamente da oltre 100 agenti e militari della questura e del comando provinciale dei carabinieri finalizzata all'esecuzione di una ventina di ordinanze di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari a carico di presunti esponenti del clan mafioso Pesce-Pistillo operante ad Andria e zone limitrofe.
I destinatari del provvedimento sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e di diversi episodi di cessione e detenzione di cocaina, eroina, hascisc e marijuana.
L'indagine, condotta con il coordinamento della Dda di Bari, ha fatto luce su circa un decennio di attività del clan, mettendo a fuoco l'articolata organizzazione del gruppo criminale i cui vertici, benchè in carcere, continuavano a dare ordini per gestire i traffici illeciti in tutta la Puglia. I capi del clan, infatti, potevano contare su cassieri, procacciatori di ingenti quantitativi di droga e varie squadre di spacciatori per la vendita al dettaglio, protetti da un efficace sistema di vedette.
I dettagli dell'operazione, a cui stanno partecipando elicotteri e unità cinofile, saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 ad Andria, nel Chiostro di San Francesco, alla presenza del questore di Bari, Domenico Pinzello, e del comandante provinciale dell'Arma, colonnello Rosario Castello.

lagazzettadelmezzogiorno.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos