Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

19 dicembre 2013
Imperia. Due Comuni: Ventimiglia e Bordighera e la Regione Liguria, si sono costituiti oggi parte civile davanti al tribunale collegiale di Imperia, all'apertura del processo per associazione di stampo mafioso, che vede alla sbarra i 36 imputati dell'operazione 'la Svolta', il blitz coordinato dalla Dda di Genova e condotto dai carabinieri, che il 3 dicembre del 2012 permise di sgominare la locale di Ventimiglia della 'ndrangheta, con l'arresto del presunto boss, Giuseppe (Peppino) Marciano' e dei suoi presunti affiliati. Nel mirino della giustizia finirono anche gli ex sindaci del Pdl, di Ventimiglia e Bordighera, Gaetano Scullino e Giovanni Bosio, Comuni sciolti per presunte infiltrazioni mafiose, rispettivamente nel febbraio 2012 e marzo 2011; e poi, l'ex sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi (area centrodestra), che fu costretto a dimettersi, nel gennaio scorso, dietro l'ombra del voto di scambio, all'interno della sua amministrazione. Da qui la loro costituzione di parte civile.
La Regione Liguria, invece, si e' costituita, impugnando il danno di immagine e in virtu' di una legge regionale che obbliga la costituzione dell'Ente, nei processi che coinvolgono la criminalita' organizzata. Davanti ad eccezionali misura di sicurezza in tutto il palazzo di giustizia, la lunga giornata giudiziaria, in corso anche nel pomeriggio, si e' aperta con la presentazione di alcune eccezioni preliminari, riguardanti sia la regolare costituzione di parte civile - alcune difese hanno contestato il fatto che gli eventuali reati si sono concretizzati in altri Comuni - che il mancato deposito delle intercettazioni. Entrambe, comunque, sono state rigettate dal collegio. Presenti meno della meta' dei trentasei imputati.
Molti coloro che hanno preferito rinunciare a comparire. Le prossime udienze sono state fissate al 15 e 16 gennaio 2014.

AGI

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos