Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

soldi-euro-web3 dicembre 2012
Torino. La procura di Torino ha ottenuto il sequestro preventivo di circa un milione di euro, frutto dei proventi di attività illecite riconducibili secondo l'accusa ad alcuni componenti della famiglia Nirta, di origini calabresi ma insediata in Valle d'Aosta, che era da anni custodito in Svizzera.
Il denaro era stato affidato a un banchiere elvetico - interrogato per rogatoria - e in parte investito in una fiduciaria nel Liechtenstein. Il procuratore aggiunto Alberto Perduca e i suoi collaboratori hanno ricostruito, prima di chiedere il sequestro al tribunale, una catena di operazioni finanziarie che risalgono al 1992.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy