Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

8 febbraio 2012
Messina. Un infarto fulminate mentre si trovava in una cella del carcere di Gazzi a Messina. È morto così il palermitano Nicolò Pecoraro, ritenuto il boss di Borgo Vecchio, che stava scontando una pena definitiva. Pecoraro era ancora al centro di un caso insoluto, quello dell'omicidio di Davide Romano, uno dei cinque morti di mafia dello scorso anno a Palermo che era stato trovato incaprettato dentro il bagagliaio di una Fiat Uno.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy