Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

28 gennaio 2012
New York. Duro colpo alla criminalità organizzata a New York, dove sono finiti in manette quattro affiliati alla famiglia Bonanno, che controlla gran parte dell'attività della mafia nella Grande Mela. L'operazione è stata svolta dagli agenti della Dea (Divisione investigativa antimafia) e l'Fbi. Dietro le sbarre sono finiti Vincent Badalamenti, considerato uno degli amministratori della famiglia Bonanno, Nicholas Santora, Vito Balsamo Anthony Calabrese. Le accuse a loro carico sono di racket, estorsione, gioco d'azzardo illegale, spaccio di marijuana. Le stesse accuse sono andate a carico di Anthony Graziano, un altro dei capi della famiglia già sotto custodia federale nonchè padre dell'attrice Renee Graziano, protagonista del reality show 'Mob Wives' (Le mogli dei mafiosi). Se giudicati colpevoli, ognuno degli imputati rischia fino a venti anni di carcere. Gli arresti sono solo gli ultimi di una serie svolti grazie alle indagini dei Federali nei confronti dei Bonanno. Finora sono stati tratti in arresto ben 175 membri e più di dieci capi sono stati condannati.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy