Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila

"E dunque sentenza è stata. E come tutte le sentenze aprirà dibattiti anche di persone che nulla capiscono di diritto. Dibattiti che spero avvengano nel rispetto della giustizia. La motivazione non c’è ancora (ma sarà interessante da leggere, come tutte le sentenze del presidente Pellino). Non pare che la Corte abbia seguito la motivazione Mannino. La trattativa c’è stata, la minaccia allo Stato pure. Condannati per questo i mafiosi". Sono queste le parole riportate dall’Agi del sostituto procuratore della Dna, Nico Gozzo, applicato Pg a Palermo nel processo Agostino. "I carabinieri per la Corte - ha aggiunto il magistrato - non avevano il dolo del concorso nella minaccia (questo significa la formula utilizzata), ma un comportamento c’è stato (non rilevante penalmente). Dell'Utri assolto pienamente. La minaccia verso il governo Berlusconi è stata solo tentata ed è prescritta. Questi i punti principali. Per il resto, per favore, aspettiamo le motivazioni".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Sentenza trattativa: le domande di Pablo Ernesto - di Lorenzo Baldo

Processo trattativa, le condanne sono solo per i ''soliti'' mafiosi
Con chi trattarono i boss? Con i fantasmi?

Processo trattativa, sentenza ribaltata

Stato-mafia, Salvatore Borsellino: ''Sentenza di ieri? In Italia non c'è giustizia''

Processo trattativa, sentenza ribaltata

Sentenza Trattativa Stato-mafia, parla Ingroia: ''I mafiosi vengono condannati e gli uomini dello Stato vengono assolti''

Trattativa Stato-mafia, la Corte d'Assise d'Appello in camera di consiglio

Da Mori a Dell'Utri, al processo trattativa chiesta la conferma delle condanne

 

 

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy