Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Anche il giudice Di Matteo lo ammazzano. Gli hanno già dato la sentenza". "Ieri a cena ci è toccato di dover sentire questa sentenza di Cosa Nostra ripetuta dalla voce di Gregorio Bellocco, ‘ndranghetista a capo della cosca di Rosarno. Ma a chi diffonde il male dobbiamo rispondere con un sorriso".

Sono state queste le parole del consigliere togato del Csm Sebastiano Ardita pubblicate oggi sulla sua pagina Facebook a titolo di solidarietà per il magistrato Nino Di Matteo del quale oggi si è appresa l'ennesima conferma dell'attentato omicidiario nei suoi confronti. A rivelarlo è stato il boss della 'Ndrangheta Gregorio Bellocco, capo della cosca di Rosarno, che nel carcere di Opera, durante l'ora di socialità con Francesco Cammarata, boss della famiglia di Riesi, ha detto: “Anche il giudice Di Matteo lo ammazzano. Gli hanno già dato la sentenza”.

ARTICOLI CORRELATI

Attentato a Di Matteo, Borrometi: ''C'è ancora chi fa finta di non capire''

Le Agende Rosse accanto a Nino Di Matteo

Fondazione Caponnetto: ''Mafia non dimentica. Solidarietà a Di Matteo''

La solidarietà a Nino Di Matteo del compianto Giulietto Chiesa

Morra: per Di Matteo sentenza di morte dalla mafia ma politica pensa ad altro

''Ammazzano Di Matteo'', nelle parole di Bellocco torna l'allarme per il magistrato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy