Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Di Battista lascia il Movimento: “Mi faccio da parte, non possono ignorare mie convinzioni politiche”

Dopo giorni di tensione e attesa il Movimento 5 Stelle dice sì a Mario Draghi sprofondando ufficialmente nel ridicolo. Il notaio Valerio Tacchini ha fornito l'esito del voto online degli iscritti del Movimento sulla piattaforma Rousseau: i voti favorevoli al nuovo governo sono stati 44.167, con una percentuale del 59,3%, 30.360 invece i contrari (circa il 40,7%). Gli aventi diritto al voto erano 119.570, e i voti espressi sono stati 74.537. La votazione sul web, iniziata alle 10, si è conclusa alle 18 ma i risultati, come annunciato sul Blog delle Stelle, sono stati pubblicati dopo le 19. "Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese" ha scritto soddisfatto Luigi Di Maio su Facebook al termine del voto. "In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi". Di tutt’altro avviso è Alessandro Di Battista, da sempre contro la formazione del governo Draghi, che in una diretta Facebook, dopo un'ora e mezza dai risultati delle votazioni online, ha annunciato di lasciare il Movimento: "Il sì ha vinto col 60%, quindi zero polemiche, le decisioni si devono rispettare e si possono anche accettare. Però la mia coscienza politica non ce la fa a digerirle. Da ora in poi non parlerò più a nome del Movimento 5 Stelle, perché in questo momento il M5s non parla a nome mio. E dunque non posso fare altro che farmi da parte. Ho grandissimo rispetto per la decisione degli iscritti. Reputo gli attivisti e coloro che votano persone raziocinanti, persone perbene che non si lasciano influenzare. Se poi un domani la mia strada dovesse incrociarsi di nuovo con quella del M5s, vedremo. È stata una bellissima storia d'amore - ha detto amareggiato Di Battista - ma non possono non considerare determinate mie convinzioni politiche. Poi magari mi sbaglierò su questo governo, ma non posso proprio andare contro la mia coscienza. Grazie a Beppe Grillo, è lui che mi ha insegnato a prendere posizione, anche controcorrente. E io oggi non ce la faccio proprio ad accettare un Movimento che governa con questi partiti, anche - per l'amor di Dio - con le migliori intenzioni del mondo". Ora che proprio grazie al sì definitivo dei 5 Stelle si è meglio delineato il perimetro della maggioranza, il 'Risiko' che impazza tra chi attende di conoscere le decisioni dell'ex governatore della Bce è quello della composizione del governo. Nel frattempo si apprende che Draghi ha lasciato la Camera ma non si recherà al Colle questa sera.

Per guardare l'intervento di Alessandro Di Battista: Clicca qui!

Foto originali © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Dell'Utri e Bontate: il curriculum di B. ci impone di dire No al nuovo governo

Di Battista: ''Non starò mai in un governo con Forza Italia''

Crisi di Governo: trattative in salita, tegola Giustizia

Di Battista isolato, contro Draghi

Mario Draghi, le ombre del banchiere che vuole governare l'Italia

Di Battista, l'ultimo dei Mohicani dei 5Stelle dice no a Draghi

Consultazioni per il Governo, oggi sul tavolo l'ipotesi di programma

Governo: nulla da fare, Conte sale al colle per le dimissioni

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy