Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L’ex magistrato presenta i suoi ultimi lavori: “Cerco di lasciare una traccia di quelle che sono le mie riflessioni”

palermo carlo xday cop libro play

“I fatti che riguardano tutta la nostra storia, negli episodi più salienti, sono stati caratterizzati da un marchio che indica una struttura direttiva”.
A dirlo è l’ex magistrato Carlo Palermo nella terza ed ultima parte dell’intervista rilasciata al ricercatore e documentarista Pier Giorgio Caria per ANTIMAFIADuemila Tv. “L’episodio che riguarda il sequestro e l’uccisione di Aldo Moro ad esempio è un fatto che sotto tantissimi profili individua la presenza delle indicazioni che ho dato”, ha affermato l’avvocato. Così come “l’attentato a papa Wojtyla, che non per niente viene eletto alla fine dello stesso anno, nel 1978, non è altro - ha spiegato - che la prosecuzione dello stesso identico problema esteso nei confronti del Vaticano che aveva per altro già assunto durante il sequestro Moro delle posizioni antagoniste alla rivelazione degli aspetti sottostanti le stesse azioni che avevano determinato l’effettuazione del sequestro e poi dell’uccisione”. Secondo Carlo Palermo “esistono delle contiguità di condotte da qui a 40 anni fa. E in 40 anni di storia non è possibile che non ci si ponga come obiettivo di far luce su questo episodi”. L’ex magistrato ha poi brevemente presentato il suo ultimo libro “X Day. I figli dell’aurora” (Il Sacro Monte Editore). “Dal periodo del 1975 ad oggi io cerco di lasciare una traccia di quelle che sono le mie riflessioni o considerazioni che potranno essere esatte o sbagliate, condivisibili o non condivisibili - ha detto Carlo Palermo - però io credo che le linee che ho individuato indichino con molta precisione che il problema risiede in finalità di potere e di dominio sul mondo oggi pervenuto ad un livello di effettiva realizzabilità”.

(Fine)


Acquista il libro: X Day - I figli dell’aurora

ARTICOLI CORRELATI

''Mafie eterodirette'', Carlo Palermo spiega 'Il doppio livello' - Seconda parte
"Le massonerie condizionano lo svolgersi della vita nel nostro pianeta"

Carlo Palermo racconta ''il governo criminale planetario'' - Prima parte
Dall'inchiesta di Trento alle vicende odierne, le analisi dell'ex magistrato sopravvissuto a Cosa nostra

Carlo Palermo: ''Sono un sopravvissuto alla rivelazione di alcuni segreti di Stato''
L'ex giudice istruttore racconta “La Bestia” - Video
di Giorgio Bongiovanni

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy