Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.



Crescere Informandosi intervista Sigfrido Ranucci, giornalista, autore, nonchè vicedirettore di Rai 3 e conduttore della trasmissione Report, per affrontare il tema dell’importanza e dei rischi del giornalismo d’inchiesta, oltreché del grande successo del programma d’inchiesta più longevo del panorama televisivo italiano.
Se da un lato il pubblico ha dimostrato negli anni una grande e sempre crescente stima nei confronti del programma, dall’altro gli attacchi politici e non solo, come è accaduto dopo le inchieste sulla sanità campana, sui fondi della Lega o sul documento dei ricercatori dell’Oms
Oltre al rischio di incorrere in questioni legali, recentissime anche le minacce alla redazione di Report, come lo stesso Sigfrido Ranucci ci racconta nel corso dell’intervista, ma anche minacce di morte dirette al conduttore, a dimostrazione dei rischi concreti correlati a questo tipo di giornalismo, specialmente quando si toccano temi delicati e si oltrepassa la superficie, scoprendo legami fra mondi apparentemente distanti e conflitti d’interesse.
Un’intervista per scoprire come nasce un’inchiesta giornalistica e se sia possibile oggi svolgere l’attività del giornalista d’inchiesta in maniera serena, fra il rischio di pressioni e querele, ricordando il valore e l’importanza di questo mestiere.
Molte le domande a cui risponde Sigfrido Ranucci in questa nuova intervista inedita.
(Prima pubblicazione: 08-12-2020)

Tratto da: youtube.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy