Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

borsellino bongiovanni casapaolo tesseraSalvatore Borsellino: "Vorrei che Casa di Paolo fosse simbolo delle associazioni antimafia"
di AMDuemila
Il simbolo di una comunione di intenti e di obiettivi, in primis la costante e continua ricerca dei mandanti esterni che ancora si celano dietro le stragi di Capaci e via D'Amelio. E' questo che rappresenta la tessera del gruppo Agende Rosse Palermo donata ad Antimafia Duemila, nelle vesti del direttore Giorgio Bongiovanni, ricevuto da Salvatore Borsellino alla Casa di Paolo. Una simbolica consolidazione etica e professionale volta a portare avanti collaborazioni future, spinte dal perseguimento di una battaglia comune rappresentata dall'agenda rossa di Paolo Borsellino, mai più ritrovata dopo lo scoppio della bomba in cui il giudice rimase ucciso, e nella quale si ipotizza che abbia riportato inquietanti particolari sui rapporti tra mafia e Stato.

borsellino bongiovanni casapaolo tessera 2Lo scorso luglio il fondatore del movimento delle Agende Rosse ha inaugurato la casa che fu della sua famiglia in via Vetriera, nel quartiere palermitano della Kalsa, a ridosso dell'anniversario della strage di via D'Amelio. Il progetto, particolarmente sentito da molti cittadini palermitani e non, è rivolto soprattutto ai ragazzi del quartiere: queste mura, infatti, oltre a rappresentare un luogo di memoria, saranno anche destinate ad ospitare un corso di informatica per i più giovani, dando loro un'occasione di vita alternativa alla strada. In più, è in corso d'opera l'allestimento di un'apposita sala per eventi culturali, incontri, presentazioni di libri e molto altro ancora. Desiderio del fondatore delle Agende Rosse, ha dichiarato Borsellino durante l'incontro, è che la Casa di Paolo diventi il simbolo di tutte le associazioni antimafia, che in questo luogo potranno riunirsi per realizzare progetti comuni in fraterna armonia. "La casa di Paolo è un modo per mettere questa città al servizio dei cittadini non solo della Kalsa ma del mondo intero” aveva detto il fratello di Paolo a margine dell'inaugurazione.

ARTICOLI CORRELATI

Benvenuti nella casa di Paolo dove l’antimafia parte dal basso

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy