Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

poltrona-quirinaledi Antonio Ingroia - 14 gennaio 2015
“Non rimpiangerò il presidente Napolitano, cui imputo di aver dismesso a un certo punto le vesti di arbitro, come previsto dalla Costituzione, per indossare quelle di attivissimo giocatore in campo, distinguendosi per un interventismo che lo ha portato troppo spesso a sconfinare oltre i poteri previsti dalla Costituzione fino ad interferire con Parlamento, governo e magistratura”. Così Antonio Ingroia, presidente di Azione Civile, a proposito delle dimissioni di Napolitano. Per l’ex pm “ora è importante che il Parlamento elegga un presidente più legato allo spirito della Costituzione, ai princìpi e all’assetto che i padri costituenti vollero scrivere nella Carta.

Un presidente – conclude – che sia un arbitro vero e imparziale e non il solito uomo di partito, frutto dell’ennesimo compromesso al ribasso di una classe politica sempre meno rappresentativa e credibile e sempre più in difficoltà”.

Tratto da: azione-civile.net

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy