Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Libera Piemonte - Video
Una “Staffetta di Memoria in ricordo di Bruno Caccia” che durerà fino a sera.
Così, con il gesto semplice di deporre dei fiori sotto la lapide che ricorda il suo assassinio, abbiamo voluto ricordare Bruno Caccia, freddato in via Sommacampagna a Torino dal fuoco della ‘ndrangheta.
Con noi le Istituzioni, i cittadini, i parenti del magistrato torinese, Luigi Ciotti e Gian Carlo Caselli.
Insieme, per ricordare, a 37 anni dall’omicidio, gli insegnamenti Bruno Caccia e chiedere, ancora una volta, che si ottenga verità sul suo omicidio, ancora oggi avvolto da troppi misteri.
#memoriaeimpegno

Tratto da: facebook.com/136989923874/posts/10158367120283875

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy