Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Massima stima ma sua permanenza sarebbe stata contraria ai principi di rappresentanza del Csm”

"Dura lex, sed lex. Le regole e i principi vanno applicati al di là delle persone. Naturalmente, massima stima nei confronti di Davigo, del ruolo prezioso che ha svolto da magistrato, e poi da consigliere della magistratura, nel difendere l'autonomia e l'indipendenza della magistratura, spesso sotto attacco da parte della politica, ma d'altra parte sarebbe stato contrario ai principi di rappresentanza del Csm, e direi anche incomprensibile per i cittadini, che, superata l'età pensionabile, un membro del Csm rimanesse al suo posto non essendo più magistrato e occupando un posto da componente togato, né poteva trasformarsi in componente laico. Credo, dunque, che quella del plenum del Csm sia stata una decisione corretta e più che legittima". E’ intervenuto così all'AdnKronos l’avvocato Antonio Ingroia, già procuratore aggiunto di Palermo. "Non si può certamente pensare - ha continuato Ingroia - che anche Nino Di Matteo, magistrato e membro del Csm al di sopra di ogni sospetto, componente della stessa corrente di Davigo e garante dell'autonomia e dell'indipendenza della magistratura, si sia accodato a chi volesse vendicarsi di Davigo, per carità. Escluderei qualsiasi lettura dietrologica di questo tipo". Quanto all'ipotesi che Davigo possa ricorrere al Tar contro la decisione del plenum del Csm, Ingroia commenta: "Naturalmente ognuno ha diritto a tutelare i propri interessi legittimi qualora fondati, come ritiene, quindi massimo rispetto per l'eventuale decisione di Davigo. Il mio consiglio sarebbe di lasciar perdere".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Csm: Davigo decade da consigliere, la decisione dopo il sì al pensionamento

Video

  • All
  • 'Ndrangheta
  • Antonio Ingroia
  • Camorra
  • Clan Pesce
  • Cosa Nostra
  • Gioco D'azzardo
  • Pietro Riggio
  • Salvatore Borsellino
  • Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

...

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

by Letizia Battaglia, Sabrina Pisu

...


MAGISTROPOLI

MAGISTROPOLI

by Antonio Massari

...

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

by Gianluigi Nuzzi

...


OSSIGENO ILLEGALE

OSSIGENO ILLEGALE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


LA STRAGE CONTINUA

LA STRAGE CONTINUA

by Raffaella Fanelli

...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy