Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Azione Civile e il suo Presidente Antonio Ingroia
Azione Civile e Antonio Ingroia esprimono solidarietà a Nino Di Matteo per i vergognosi attacchi che sta subendo in queste ore per aver ribadito in una trasmissione televisiva del "servizio pubblico" la verità su sentenze passate in giudicato e la ricerca della verità sulla trattativa Stato-Mafia, le stragi di mafia nelle quali furono assassinati Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e la scorta, Paolo Borsellino e la sua scorta. Una "colpa" per il partito nato dopo quelle stragi, su cui gravano più che ombre per rapporti con la mafia stessa e i cui membri da sempre perseguono disegni di demolizione della legislazione contro i colletti bianchi. Senza dimenticare che un loro ministro arrivò a dire che con la mafia si deve convivere.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Nino Di Matteo con parole semplici mette paura ai poteri occulti

Ergastolo ostativo, Csm, stragi e mandanti esterni: Nino Di Matteo intervenuto a ''Mezz'ora in più''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy