Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Scorta Civica
Scorta Civica dichiara la propria assoluta e convinta solidarietà al dott. Nino Di Matteo contro il provvedimento di sospensione dal pool della Direzione Nazionale Antimafia di cui fa parte, a seguito delle dichiarazioni da lui rese in un’intervista al giornalista Andrea Purgatori di LA7, che secondo il Procuratore Nazionale Antimafia anticipavano argomenti oggetto di indagini in corso.
Nel rilevare come quanto espresso dal dott. Di Matteo nell’intervista sia già stato ampiamente pubblicizzato dai media, e sia noto da anni a tutti i cittadini maggiormente attenti agli sviluppi delle indagini sui fatti di mafia (tra cui anche la nostra associazione), riteniamo che il provvedimento del PNA dott. Federico Cafiero de Raho sia eccessivo rispetto ai fatti che lo hanno causato, ed inoltre non condivisibile poiché, oltre a privare, seppure temporaneamente, il pool di una risorsa preziosa come il dott. Di Matteo, che ha dedicato la sua vita professionale quasi esclusivamente alla ricerca della verità sulle stragi e dei loro mandanti esterni, ne determina involontariamente una situazione di isolamento potenzialmente pericolosa anche per la sua incolumità.
Auspichiamo pertanto, nel pieno rispetto dei ruoli all'interno della PNA e nella rinnovata stima nei confronti del dott. Cafiero De Raho, che egli possa rivedere la propria valutazione dei fatti e anche che il CSM respinga questo provvedimento, in modo che il dott. Di Matteo possa essere riconfermato nell’incarico conferitogli di recente dallo stesso PNA, nel quale siamo certi che egli potrà continuare a fornire il proprio essenziale contributo.

ARTICOLI CORRELATI

Dna: il pm Di Matteo espulso dal pool ''stragi e mandanti esterni''

Il potere alla resa dei conti con Nino Di Matteo, il nuovo Giovanni Falcone

Solidarietà a Nino Di Matteo per la rimozione dal pool sulle stragi

Reintegrate Di Matteo nel pool d'inchiesta sulle stragi!

Giarrusso su rimozione Di Matteo: ''Un fatto molto grave''

Attentato a Di Matteo: chi e perché vuole uccidere il pm di Palermo
- Leggi il dossier!

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy