Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Nel sondaggio che boccia il Governo, salgono sul podio PD e Lega, rispettivamente al secondo e terzo posto

Ad un anno di distanza dalle prossime elezioni, i primi sondaggi politici iniziano a delineare quelle che potrebbero essere le intenzioni di voto degli italiani. Fratelli d’Italia si conferma il primo partito, stabile il Pd, mentre continua la discesa per Lega, Forza Italia e M5S.

Questo lo scenario pubblicato dai colleghi di Fanpage.it nel merito dall’indagine svolta da Tecnè che, in teoria, potrebbe definire l’esito delle prossime elezioni per il Parlamento.

Come detto, continua la scalata di Fratelli d’Italia che, secondo il recente sondaggio eseguito su un campione di mille persone, con il suo 23,3%, impone la sua presenza come primo partito in Italia; a meno di un punto percentuale troviamo il Partito Democratico fermo al 22,8%, mentre, sotto di ben otto punti percentuali il resto dei principali partiti italiani.

Infatti, al terzo posto troviamo la Lega crollata al 14,7%, Forza Italia al quarto con il 10% e, in quinta posizione, il Movimento Cinque Stelle con il 9,4% delle preferenze.

Contrariamente all’inversione di trend che ha investito soprattutto il M5S, crescono i consensi registrati dalle forze politiche minori. Azione e +Europa al 5,2%, seguono Italia Viva al 2,9%, Italexit al 2,6%, Europa Verde e Sinistra Italiana entrambe al 2,2%.

Nel merito delle coalizioni, se da un lato si indebolisce quella del centrosinistra con un 36,4%, dall’altro, continua ad aumentare il peso elettorale sia del centrodestra con il suo 49,2%, sia quello relativo alla coalizione di centro con l’8,1%.

Infine, secondo i colleghi di Fanpage.it, l'indagine svolta da Tecnè restituisce anche il giudizio formulato dagli italiani su Governo e Presidente del Consiglio.

Difatti, se il 52,3% degli italiani intervistati ritengono che il servizio svolto da Mario Draghi meriti un giudizio positivo, per quanto riguarda il Governo, le cose non stanno esattamente allo stesso modo, infatti, su un campione di mille persone, il 49,5% esprime un parere negativo; in pratica, secondo il recente sondaggio, quasi un italiano su due boccia l’operato del Governo.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Luigi Di Maio al servizio del potere

Il ''tradimento di Giuda'' del Movimento Cinque Stelle

Il Presidente ''Cinque Stelle'' distratto sulla mafia

Italian politics for dummies, il film sulle elezioni con le registrazioni segrete di Matteo Salvini e Giorgia Meloni

Ti potrebbe interessare...

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy