Italia Sovrana e Popolare continua il suo percorso e le sue battaglie. Per questo motivo parteciperemo alle manifestazioni di piazza contro le violazioni costituzionali, di resistenza contro la guerra, contro il caro bollette, il caro energia e il caro vita”. Così l’avvocato ed ex magistrato Antonio Ingroia, uno dei fondatori del neopartito che ha corso alle recenti elezioni 2022. Un video lanciato sul suo profilo Facebook con cui ha voluto pubblicizzare due appuntamenti: il primo il 15 ottobre, ore 17:00, in Piazza SS. Apostoli a Roma; il secondo il 22 ottobre a Milano. “Le elezioni del 25 settembre hanno confermato che il sistema ha vinto - ha commentato -. Le forze politiche di sistema si sono formate. Mentre quelle antisistema come la nostra è stata censurata, denigrata e disprezzata dal regime. Ma nonostante le delegittimazioni e il trucco incostituzionale ed eversivo del sistema, che ci ha costretti a raccogliere le firme a ferragosto e organizzare una campagna elettorale in fretta senza poter organizzare al meglio i presidi nei territori e la comunicazione, non gliel’abbiamo data vinta perché siamo riusciti a raccogliere tutte le firme e abbiamo messo insieme questa nuova formazione politica dalle idee chiare, nette, radicali e intransigenti nel nome della Costituzione. Tutto ciò ottenendo un risultato importante: quasi 400mila voti. Voti che rappresentano un Paese coraggioso che non vuole rassegnarsi alla subalternità, ad essere una colonia né dell’Europa né della Nato; ad essere coinvolta in una guerra che non vuole e condannata ad una catastrofe economica intollerabile”. “Vediamoci tutti insieme - ha concluso Ingroia -, italiani della resistenza contro le violazioni costituzionali, della resistenza contro la guerra, per la pace e contro il carovita e il caro energie. Dobbiamo dire forte che non pagheremo il prezzo di questa guerra. Italia Sovrana e Popolare continua le sue battaglie ancora più forti e motivati, ancora più convinti”.

ARTICOLI CORRELATI

Ingroia: ''Grazie ai nostri elettori. Siamo al fianco di chi vuole ribellarsi al sistema''

Italia Sovrana e Popolare respinta alle regionali per vizi di forma. Ingroia presenta memoria alla Procura di Palermo

Elezioni Politiche: l'Italia senza memoria si consegna alla destra
Di Giorgio Bongiovanni e Karim El Sadi

Elezioni politiche: Italia nella morsa della mafia e della corruzione
Di Giorgio Bongiovanni

Elezioni 2022: contro la ''clanizzazione'' della politica si candida Roberto Scarpinato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy