Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Kiev intanto avvia una controffensiva a Kramatorsk. I russi colpiscono due sistemi missilistici a lancio multiplo Himars forniti dagli USA

È probabile che la battaglia per Sloviansk sia il prossimo scontro chiave nella lotta per il Donbass”, poiché le forze russe si troverebbero ora a circa 16 km dalla città.
Ad annunciarlo, nell’ultimo bollettino intelligence, è il ministero della difesa britannico, confermando come nell'ultima settimana, le forze di Mosca sono probabilmente avanzate di altri 5 chilometri lungo la strada principale E40 da Izyum, di fronte ad una “resistenza ucraina estremamente determinata”.
L’intelligence del Regno Unito è molto attiva nel valutare l’evolversi dello scenario bellico, anche a fronte  suo coinvolgimento sempre crescente nel conflitto: quest’oggi il paese ha accolto il primo gruppo di militari ucraini per l’addestramento militare, come confermato dal capo del ministero della Difesa del Regno Unito, Ben Wallace.
"I soldati ucraini seguiranno corsi basati sull'addestramento militare di base del Regno Unito. Ciò include addestramento sulle armi da fuoco, primo soccorso sul campo di battaglia, addestramento sul campo, tattiche di pattuglia e addestramento sulle leggi dei conflitti armati", ha affermato il funzionario in una nota.
Sul fronte del Donbass anche lo Stato Maggiore ucraino nel suo report della mattina, citato da Ukrinform, avrebbe confermato il respingimento di alcune truppe russe nei pressi di Dolyna, proprio in direzione di Sloviansk. Nel mentre sono in corso, in queste pesanti bombardamenti con mortai e artiglieria lungo la linea di contatto nelle direzioni di Avdiyivka, Kurakhiv, Novopavlivka e Zaporizhia.
Intanto nella regione di Kirovograd, secondo Mikhail Mizintsev, capo del Centro di controllo della difesa nazionale russo, i nazionalisti ucraini avrebbero attrezzato postazioni di tiro, nonché depositi di armi e munizioni in alcune strutture mediche: "A Ugledar, nella clinica odontoiatrica della città, i nazionalisti hanno attrezzato postazioni di tiro e punti da cecchino, gli accessi alle istituzioni sono stati minati, ma la popolazione locale non è stata deliberatamente informata di questo" ha affermato il funzionario.
Continuano le sortite contro gli armamenti occidentali forniti a Kiev: nella giornata di oggi, secondo il ministero della Difesa di Mosca, le forze aerospaziali russe hanno distrutto due sistemi missilistici a lancio multiplo (MLRS) americani HIMARS nella Repubblica popolare di Donetsk, secondo il ministero della Difesa del Cremlino.
"Nell'area dell'insediamento di Malotaranovka nella Repubblica popolare di Donetsk, missili lanciati dall'aria ad alta precisione hanno distrutto due lanciarazzi a lancio multiplo HIMARS di fabbricazione statunitense e due depositi di munizioni per loro", ha affermato il ministero.
Inoltre, l'aviazione russa ha colpito il 22° battaglione di fanteria motorizzata della 92a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine a Kharkov.
"Fino a 100  ucraini e quattro unità di equipaggiamento militare sono state distrutte", ha affermato il dipartimento nel merito. I caccia russi Su-35 avrebbero inoltre abbattuto due elicotteri Mi-24 durante una battaglia aerea di Mykolaiv.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Ucraina: controffensiva di Kiev a Kramatorsk, ''i soldati russi si sono ritirati''

Ucraina: i russi conquistano l'intera repubblica di Lugansk

Medvedev: ''Ue potrebbe sparire prima che entri l'Ucraina''. NATO: ''Guerra può durare anni''

Von der Leyen: si dia all'Ucraina status di candidato Ue. Cremlino: ''Vigileremo''

Ucraina: Medvedev boccia il piano Italiano per la pace. A Mariupol trovati 200 cadaveri

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy