Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L’Ohchr ha reso noto che 3.942 civili sono morti e 4.591 sono rimasti feriti in Ucraina dall'inizio dell'invasione russa

Il piano italiano per la pace incassa la bocciatura dell'ex presidente della Federazione Russa Dmitrij Medvedev. "È un puro flusso di coscienza slegato dalla realtà", ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, secondo il quale il piano è stato elaborato basandosi sulle menzogne di Kiev. Ma il Cremlino frena: "Non lo abbiamo ancora visto", ha detto il portavoce Dmitri Peskov. Nel mentre l’Unione Europea concorderà un embargo sulle importazioni di petrolio russo "entro pochi giorni". È questa la convinzione del ministro dell'Economia tedesco Robert Habeck, che però ritiene che "questa idea funziona solo se partecipa un gran numero di Paesi. E’ quello che manca ancora".
Inoltre, sempre sul piano diplomatico pare che all'espansione delle infrastrutture della Nato in Finlandia e Svezia, che Mosca vede come una minaccia diretta alla sicurezza, la Russia reagirà, come ha detto il Segretario del Consiglio di sicurezza di Mosca Nikolaj Patrushev. Parole di sfida arrivano anche dal ministro degli esteri russo Serghej Lavrov all'occidente: "Chi vuole la nostra sconfitta, non conosce la storia". E mentre secondo Kiev Mosca si prepara a riprendere l'offensiva nell'area di Vasylivka a Zaporizhzhia e i combattimenti non sembrano trovare sosta, con i russi che nella notte hanno bombardato la ferrovia Dnipropetrovsk, è sugli approvvigionamenti di grano che si sta assistendo all'apertura di un nuovo piano del conflitto. La Cnn infatti parla di foto satellitari che dimostrerebbero un vero e proprio saccheggio del grano da parte dei russi, nel porto di Sebastopoli in Crimea.

Ritrovati 200 cadaveri a Mariupol
Nel frattempo, in Ucraina, circa 200 corpi sarebbero stati trovati a Mariupol tra le macerie di un rifugio durante lo smantellamento dei blocchi di un grattacielo vicino alla stazione di servizio suburbana-2 su Myru Avenue. Ad annunciarlo su Telegram è il portavoce del sindaco di Mariupol Petro Andryushchenko, riportato da Unian.
Mariupol cimitero", ha scritto Andryushchenko, aggiungendo che i corpi sono rimasti lì per diverso tempo dato lo stato di decomposizione e che un gran numero di cadaveri è stato stipato dai russi in un obitorio improvvisato vicino alla metropolitana, sulla strada.
Inoltre, sulla scia di uccisioni, l’Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) ha reso noto che 3.942 civili sono morti e 4.591 sono rimasti feriti in Ucraina dall'inizio dell'invasione russa. Tra le vittime, come riporta Ukrinform, ci sono quasi 260 bambini. Il bilancio, secondo lo stesso Ohchr, sarebbe comunque ancora più drammatico, considerando che "le informazioni provenienti da alcuni luoghi di intensi combattimenti sono in ritardo e molti rapporti sono ancora in attesa di conferma".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Guerra in Ucraina: il Pentagono sta valutando se inviare truppe a Kiev

Ucraina, nuova avanzata russa in Donbass. Anche in Bielorussia cresce tensione

Ucraina, resa degli ultimi soldati dell'Azovstal. 20mila morti a Mariupol, ora è in mano russa

Ucraina, catturato vicecomandante del battaglione Aidar. Offensiva russa nel Luhansk

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy