Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Nella metà degli anni Settanta, quando il Generale dalla Chiesa era comandante dei Carabinieri in Sicilia, ricevette un giorno una telefonata dal capitano, un responsabile della cittadina di Palma di Montechiaro, che gli riferì di essere stato minacciato dal boss mafioso locale.
Dalla Chiesa si recò subito a Palma di Montechiaro, prese a braccetto il capitano e iniziò a passeggiare lentamente con lui su e giù per la strada principale. Tutti li guardavano. Alla fine, questa strana coppia si fermò dinanzi alla casa del boss mafioso della cittadina.
I due indugiarono quanto bastava a far capire a tutti che il capitano non veniva lasciato solo
”.
Tutto ciò che chiedo è che qualcuno mi prenda a braccetto e passeggi con me, disse molti anni dopo il Generale.
Questa storiella Carlo Alberto dalla Chiesa la raccontò una mattina al Console degli Stati Uniti che era andato a trovarlo nella sua residenza di prefetto a Palermo. Era la mattina del 3 settembre 1982 ed era quella la richiesta finale di dalla Chiesa per uscire dalla solitudine che lo stava conducendo alla morte. Ebbe appena il tempo di congedarsi dal console e di trascorrere la sua ultima giornata di lavoro in ufficio e poi di sera, poco dopo le 21, senza nessuno che “lo tenesse sottobraccio”, trovò i killer per strada - che uccisero lui, la moglie Emanuela Setti Carraro e il suo agente di scorta Domenico Russo.
Non dimentichiamolo.

ARTICOLI CORRELATI

Dalla Chiesa, Padre della Patria e martire

L'omicidio del Generale Carlo Alberto dalla Chiesa e le ombre dello Stato-Mafia

Dalla Chiesa, il Generale ucciso dallo Stato

Dalla Chiesa-Borsellino: ''Stragi di Stato''

Nuovo mistero sul generale dalla Chiesa, trafugata la sua borsa in pelle

“A Palermo per morire. I cento giorni che condannarono il Generale Dalla Chiesa”

Il mio ricordo del generale dalla Chiesa

Ricordare Dalla Chiesa, padre della Patria, alla ricerca dei mandanti esterni

Dalla Chiesa, in via Carini un omicidio di Stato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy