Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Quella lettera l'abbiamo presa come una porta in faccia ai familiari delle vittime. Franceschini ha un peso notevolissimo nel Pd e in questo Governo, però questa è una battaglia che sarà complicatissima e la porteremo fino in fondo". A dirlo è stato Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione familiari delle vittime della strage di Bologna, durante il suo intervento avvenuto ieri sera alla festa nazionale dell'Unità, a Bologna, durante un'iniziativa sui 40 anni dell'associazione. È la sua risposta in merito alla lettera che il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha inviato pochi giorni fa alle associazioni dei familiari “dicendo che era già tutto deciso", sottolinea Bolognesi, circa la nomina di Andrea De Pasquale a sovrintendente dell'Archivio Centrale dello Stato.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

De Pasquale all'Archivio Stato: ''Da Franceschini troppe omissioni''

Draghi desecreta tutti i documenti su Gladio e loggia P2

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy