Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Dotato da un'etica senza uguali, e di valori che lo hanno portato velocemente ad essere considerato un emblema della giustizia, della ricerca - e della difesa - della verità, e della sovranità nazionale, nella società uruguaiana, in ogni sua azione manifestava la sua ferma resistenza e la sua denuncia, senza limiti, di fronte a ogni ingiustizia di cui doveva occuparsi. L'avvocato ed ex pm Enrique Viana, è deceduto improvvisamente nel pomeriggio di questo martedì 27 Luglio per arresto cardiaco mentre camminava per le strade della Città Vecchia, a Montevideo.
I mezzi di comunicazione uruguaiani si sono fatti ecco immediatamente della triste notizia, sottolineando il suo profilo professionale, e fondamentalmente la sua decisa (e coraggiosa), decisione - da pm - nel 2017, di rinunciare al suo incarico (dopo molti anni), perché in netto disaccordo con il nuovo Codice di Procedura Penale, improntato a limitare l'indipendenza dei pubblici ministeri, nell'esercizio delle loro funzioni.
La nostra sensibilità umana, ed essenzialmente ideologica e filosofica, ci porta a sentire profondamente la sua scomparsa fisica, e con lo stesso impeto ci porta ad onorare la sua traiettoria di vita e le sue lotte, nel nostro impegno quotidiano di denuncia e resistenza contro i sistemi che opprimono e limitano la libertà e la indipendenza, come faceva lui, con l'umiltà che lo caratterizzava e con la saggezza delle sue parole che spesso erano delle vere frecce infrangibili e solide per smantellare le iniquità proprie del sistema giudiziario deviato e del sistema politico, non meno deviato del passato e del presente, nella sua terra nativa.
Enrique Viana, che predicava con l'esempio, era da molti anni sempre vicino a noi, alle nostre idee, ai nostri valori, ai nostri giovani del Movimento artistico Our Voice, condividendo con loro - senza formalità - non solo il suo vissuto, ma anche il suo sapere, dando insegnamenti che per loro sono perle incancellabili nella loro formazione come cittadini. Enrique Viana era specialmente un entusiasta operatore nell'educazione alla legalità e un eccellente professionista, come avvocato e come pm. Enrique Viana era un essere umano eccezionale che dall'infanzia - sicuramente seguendo le orme della famiglia, suo padre era avvocato - sentì la necessità di studiare diritto e di diventare un meritevole giureconsulto uruguaiano che sin da giovane e fino agli ultimi momenti della sua vita ha svolto la sua professione, non solo con responsabilità, ma, fondamentalmente, con la coerenza propria degli uomini giusti del nostro tempo.
Enrique Viana, nel suo per niente strutturato ambito professionale, nel quale si districava con intelligenza, e dove la trasparenza nella sua gestione come pubblico ministero e come avvocato difensore facevano di lui un baluardo della giustizia e della difesa del medioambiente, denunciando intensamente, spesse volte, ogni sorta di arbitrarietà e manipolazioni dell'apparato statale e dei governanti, era innanzitutto un difensore acerrimo e convincente della madre terra. Le sue posizioni per l’ambiente, in non poche occasioni, lo portò ad essere screditato e allo scontro con personaggi senza scrupoli, senza valori, senza etica né morale. Partecipò a dibattiti dove, sapientemente, attaccava i suoi rivali con una capacità dialettica e di conoscenza tale che questi non riuscivano a ribattere. Giudizi onesti, i suoi, e consoni alla verità, mai condizionati o basati sulla menzogna.


viana enrique con ov

Enrique Viana insieme ai giovani di Our Voice


Era noto il suo legame professionale e di amicizia affettuosa con l'avvocato Gustavo Salle, non solo suo collega di battaglie e di studio giuridico, ma anche il suo più stretto collaboratore nel combattere in difesa della vita e della verità, al punto di condividere con lui una formula presidenziale nell'ultima campagna politica, in un tentativo - non riuscito - di entrare in politica, sicuramente convinto che da lì, da quella trincea, avrebbe potuto essere più incisivo come personaggio pubblico, al servizio del suo paese, e del popolo.
La sua scomparsa fisica, inaspettata, è un duro colpo del destino, ma allo stesso tempo ci ispira a continuare la sua lotta, con le sue idee, e con i valori di uomini come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, perché lui personalmente - ce lo diceva in molti dei nostri incontri - non solo condivideva le loro idee e la loro lotta nel pool antimafia in Sicilia, ma erano anche gli ispiratori più sensibili e più vicini dei suoi pensieri e azioni, vicino a loro nella loro lotta degli anni ‘90 - e al magistrato Nino Di Matteo nei nostri giorni - nell'imperiosa necessità di lottare contro la mafia italiana e il sistema mafioso installato nei posti di potere, nel mondo e in Uruguay, dove in più di un’occasione puntò il dito accusatore contro il Potere Giudiziario e il potere politico denunciando sempre con fermezza la corruzione anche attraverso i mezzi di comunicazione che lo interpellavano costantemente.
Enrique Viana, non ci sentiamo di salutarti senza onorare il tuo nome ed il tuo impegno verso la vita e la giustizia, perché ognuna delle tue azioni e decisioni sono state una scuola di vita, per noi come giornalisti di un’Antimafia forte e per i nostri giovani di Our Voice che ti consideravano e ti considereranno sempre un maestro delle leggi, ed una fonte inesauribile di speranza.
Enrique Viena, tu sei stato un grande esempio per quei giovani che seguiranno i tuoi passi e seguiranno le tue azioni, onorandoti sinceramente, dal più profondo del loro cuore, così come tu ti sei donato a loro portando una luce di speranza nella società uruguaiana, che ha risvegliato coscienze, a Montevideo ed in tutto il territorio nazionale, che non hai deluso né dimenticato.
Enrique Viana, la nostra eterna gratitudine per il tuo impegno verso l'umanità. L’impegno proprio degli esseri umani che noi denominiamo, giusti.
I giusti che rimangono vivi e tra noi. Sempre, sempre, sempre.

Foto di copertina: teledoce.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy