Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"L'autonomia delle toghe va rispettata"

"Ho avuto modo di parlare con Beppe Grillo in più occasioni e conosco bene la sua sensibilità su temi particolarmente delicati. Sono ben consapevole di quanto questa vicenda familiare lo abbia provato e sconvolto". Con queste parole l'ex Presidente del consiglio Giuseppe Conte interviene a seguito delle polemiche per il video registrato dal garante del Movimento 5 Stelle in difesa del figlio Ciro accusato di stupro di gruppo.
"E' una vicenda che sta affliggendo lui, la moglie, il figlio e l'intera famiglia - si legge nella nota diffusa dall'AdnKronos - Comprendo le preoccupazioni e l'angoscia di un padre, ma non possiamo trascurare che in questa vicenda ci sono anche altre persone, che vanno protette e i cui sentimenti vanno assolutamente rispettati, vale a dire la presunta vittima, la giovane ragazza direttamente coinvolta nella vicenda e i suoi familiari che stanno vivendo anche loro momenti di dolore e sofferenza".
Conte, indicato dallo stesso Grillo come capo politico in pectore del Movimento Cinque Stelle, ha poi ribadito quelli che sono due pilastri fondamentali del movimento: l’autonomia della magistratura e la lotta alla violenza sulle donne. "In questa vicenda - ha aggiunto - vi è poi un principio fondamentale che non possiamo mai perdere di vista: l'autonomia e il lavoro della magistratura devono essere sempre rispettati. Perciò anche in questo caso attendiamo che i magistrati facciano le loro verifiche. Con il Movimento 5 Stelle mi accomunano da sempre queste due convinzioni: di ritenere indiscutibile il principio dell'autonomia della magistratura e di considerare fondamentale la lotta contro la violenza sulle donne, una battaglia che abbiamo sempre combattuto in prima linea, basti ricordare le norme sul codice rosso quando abbiamo condiviso la responsabilità di governo. Questi principi continueranno a informare la nostra azione politica e le nostre battaglie culturali".

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

La voce di Beppe Grillo in difesa di suo figlio

Indagato Grillo jr e amici per violenza sessuale di gruppo. Scoppia il ''Grillogate''?

Grillo: caduta, inganno e tradimento del padre dei Cinque Stelle

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy