Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

A renderlo noto la compagna del giornalista Stella Morris

Papa Francesco ha scritto un messaggio al fondatore di Wikileaks, Julian Assange, che gli Usa vogliono processare e condannare a pene fino a 175 anni di carcere e che il Regno Unito tiene in cella in attesa che si risolva la contesa giudiziaria con Washington. E' stato padre Dan, pastore anglicano cha svolge la missione da cappellano nel carcere londinese di Belmarsh, a consegnare la lettera del Pontefice al detenuto. Lo si legge sul sito di Articolo 21, l'associazione che si batte per la libertà di informazione. A riferire della lettera è stata Stella Moris, compagna del giornalista. "Dopo una notte difficile, Julian si è svegliato questa mattina - ha scritto Moris su twitter domenica scorsa - con un messaggio gentile e personale di Papa Francesco consegnato alla porta della sua cella dal prete della prigione. La nostra famiglia desidera esprimere la nostra gratitudine ai molti cattolici e altri cristiani che si battono per la sua libertà”. Il contenuto del messaggio non è stato rivelato. "Il gesto del Pontefice non è passato inosservato a Washington, dove il nuovo presidente, il cattolico Joe Biden, nei giorni scorsi ha dato mandato ai legali del governo di presentare ricorso contro la mancata estradizione di Assange dal Regno Unito, dove il fondatore di Wikileaks si trova in detenzione in attesa che vengano affrontate svariate questioni giudiziarie legate al suo caso", si legge sul sito di Articolo 21. Assange si trova tuttora in cella nonostante il no all’estradizione giunto dal tribunale di Londra.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Dopo il no all'estradizione Assange rimane in carcere

Fiducia in Papa Francesco

Julian Assange: la Corte dice no all'estradizione. ''Sia rilasciato''

#aChair4Assange, il racconto di un'impresa impossibile

#aChair4Assange

Hrafnsson su Assange: ''Se estradato sarà la morte della libertà di stampa''

John Shipton: ''Usa vogliono spezzare Julian Assange per vendetta''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy