Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L'attuale Procuratore capo di Messina Maurizio De Lucia è stato votato oggi, all'unanimità, dalla quinta commissione del CSM (Antonino D’Amato, Gigliotti Fulvio, Alessio Lanzi, Alessandra Dal Moro, Sebastiano Ardita, Michele Ciambellini) a Procuratore capo di Palermo. Sarà il plenum, come apprende l'Adnkronos, che si riunirà a settembre, a decidere se nominare De Lucia come successore di Francesco Lo Voi, oggi procuratore della repubblica di Roma.
In tutto si erano presentati in sette per il posto alla procura palermitana: Marzia Sabella, che in questi mesi ha retto l'ufficio palermitano da facente funzioni, e poi Paolo Guido, Fernando Asaro, Franca Imbergamo, Francesco Puleio, Maurizio De Lucia e Marcello Viola, quest'ultimo nel frattempo nominato nuovo procuratore di Milano.
De Lucia è entrato in magistratura nel 1990. La sua prima sede è stata la Procura del Tribunale di Palermo, dove è arrivato nel 1991. Per anni si è occupato di reati economici ed ha indagato sulla pubblica amministrazione. Dal 1998 ha fatto parte della Direzione Distrettuale Antimafia; dal 2010 e fino al 2017 è stato componente della commissione centrale per la gestione dei programmi di protezione di collaboratori di giustizia e testimoni. Dal luglio del 2017 infine ricopre il posto il Procuratore della Repubblica di Messina.

Foto © Deb Photo

ARTICOLI CORRELATI

Il Csm promuove Francesco Lo Voi come Procuratore di Roma

Il Csm sbaglia ancora!

Riforma del Csm: la politica potenzia le correnti e tradisce la Costituzione

Il Csm vota a favore di un magistrato ex sodale di Palamara

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy