Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Procura di Roma ha chiesto una condanna a 12 anni e mezzo di carcere per l'avvocato Angelo Staniscia e a 20 anni per Salvatore Casamonica nell'ambito del procedimento sulla "pax" mafiosa di Ostia. Nei confronti dell'esponente del clan attivo nell'area est della Capitale i pm della Dda, Mario Palazzi e Giovanni Musarò, contestano il reato di concorso esterno in associazione mafiosa così come per Staniscia. Per entrambi gli imputati l'accusa ha chiesto l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Per questa stessa vicenda l'avvocato Lucia Garagano il 4 giugno del 2021 e' stata condannata in abbreviato a 6 anni e 8 mesi. L'accordo per una 'pace' mafiosa, secondo l'accusa, era stato stigliato nel dicembre del 2017 in un ristorante di Grottaferrata. Un vertice a cui prese parte anche Fabrizio Piscitelli, noto come “Diabolik”, il capo ultrà ucciso il 7 agosto 2019 al Parco degli Acquedotti. Obbiettivo era trovare una intesa tra il gruppo criminale degli Spada e quello guidato da Marco Esposito, detto “Barboncino”.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy