Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Giunte le condanne definitive per i due carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale

Ora lo possiamo dire: “Stefano Cucchi è stato ucciso di botte”. Con le parole di Ilaria Cucchi, sorella del giovane romano ucciso dalle percosse ricevute nella notte tra il 15 e il 16 ottobre del 2009 nella caserma Casilina dopo essere stato fermato per stupefacenti, si è conclusa questa lunga giornata indelebile per questa tragica storia. Stefano Cucchi morì sette giorni dopo per le ferite riportate.
Oggi è giunta la sentenza della Cassazione per i quattro carabinieri imputati nel processo nato dall'inchiesta bis che ha fatto luce sul pestaggio.
Pena ridotta a 12 anni di carcere per i due uomini dell’Arma Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro ritenuti colpevoli dell'omicidio preterintenzionale di Stefano Cucchi. La condanna arriva dopo sei ore di Camera di Consiglio. L'appello aveva condannato i due a 13 anni di carcere. Rinviate in appello le posizioni degli altri due carabinieri accusati di falso, il maresciallo Roberto Mandolini e Francesco Tedesco, già condannati in appello rispettivamente a 4 anni e a due anni e sei mesi.
"A questo punto possiamo mettere la parola fine su questa prima parte del processo sull'omicidio di Stefano - ha commentato Ilaria Cucchi dopo la sentenza della Cassazione -. Possiamo dire che è stato ucciso di botte, che giustizia è stata fatta nei confronti di loro che ce l'hanno portato via”.
Tra pochi giorni, giovedì 7 aprile, è prevista la sentenza del processo sui presunti depistaggi dopo il decesso di Cucchi, che vede imputati otto carabinieri accusati a vario titolo di falso, favoreggiamento, omessa denuncia e calunnia e per i quali il pm ha chiesto condanne che vanno da 1 anno e 1 mese fino a 7 anni.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Processo Cucchi: giudici di Cassazione in Camera di consiglio, la sentenza in serata

Caso Cucchi, pg Cassazione chiede conferma delle condanne comminate ai carabinieri

Caso Cucchi, famiglia chiede 2 mln: ''Casarsa anima nera del depistaggio''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy