Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

In corsa per succedere al vertice della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo attualmente presieduta da Federico Cafiero De Raho vi sarebbero otto magistrati. Tra loro il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri, i procuratori di Napoli, Giovanni Melillo, e di Palermo, Francesco Lo Voi, in ballo anche per la nomina a procuratore di Roma, così come il Pg di Firenze Marcello Viola. Non manca una candidatura interna alla Dna: è quella di Giovanni Russo, attualmente procuratore aggiunto. Oltre che alla Dna anche il Csm si prepara alle nuove elezioni. Tra i magistrati che hanno presentato domanda al Consiglio (i termini sono scaduti l'11 novembre scorso) ci sono anche i procuratori di Catania, Carmelo Zuccaro, di Messina Maurizio De Lucia, e di Lecce Leonardo Leone De Castris.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy