Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Si è concluso con 48 assoluzioni il processo "Totem 2", costola dell'operazione "Totem", l'inchiesta della Dda di Messina che ha inferto un duro colpo al clan di Giostra. Disposta anche una condanna a 3 mesi di arresto. 
Al centro del processo vi era la parte relativa alla gestione e alla collocazione in varie attività commerciali, dei cosiddetti totem, gli apparecchi terminali collegati ad internet per poter effettuare le giocate.
Il processo riguardava infatti i gestori di sale giochi e centri scommesse. La sentenza è della Prima sezione penale del Tribunale che ha disposto 48 assoluzioni con la formula perché il fatto non sussiste. L'accusa contestava agli imputati di aver installato i totem nei locali, per lo più internet point, sale gioco, bar, per effettuare il gioco a distanza senza l'autorizzazione dell'Aams agevolando così il gioco d'azzardo. 
Inoltre dovevano rispondere di aver organizzato e gestito la raccolta di scommesse su eventi sportivi compiendo attività di intermediazione per conto di un allibratore straniero privo di concessione. 
I magistrati avevano contestato anche l'aggravante di aver commesso tutto per agevolare l'associazione mafiosa. 
Il tribunale ha accolto la richiesta di assoluzione che era stata proposta dallo stesso pubblico ministero. Hanno difeso gli avvocati Salvatore Silvestro, Alessandro Billé, Roberto Materia, Giuseppe Donato, Antonio Giacobello, Antonio Arena, Luigi Cangemi, Salvatore Mirabile, Angela Cicciari, Carmelo Picciotto, Gianluca Currò, Nino Favazzo, Oleg Traclò, Nino Cacia, Fabrizio Alessi, Nunzio Rosso e Cinzia Panebianco.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy