Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Dal primo al 27 ottobre parlano le difese

I sostituti procuratori della Dda di Catanzaro Antonio De Bernardo, Annamaria Frustaci e Andrea Mancuso, nel corso della requisitoria nel processo "Rinascita-Scott" nell'udienza davanti al gup, che si sta tenendo nell'aula bunker di Rebibbia a Roma, dopo 4 ore di requisitoria hanno ribadito la richiesta di rinvio a giudizio per 452 imputati.
Sotto accusa ci sono capi, gregari e sodali delle cosche vibonesi, politici, imprenditori e "colletti bianchi".
Al centro dell'indagine vi è soprattutto la cosca Mancuso, al vertice della locale di Limbadi; quindi la cosca La Rosa, 'ndrina di Tropea; la consorteria Fiarè-Razionale-Gasparro a capo della locale di San Gregorio d'Ippona; la cosca Lo Bianco-Barba e i Camillo-Pardea dominanti sulla locale di Vibo Valentia città; la cosca Accorinti della locale di Zungri; la cosca dei Piscopisani a capo della locale di Piscopio; la cosca Bonavota della locale di Sant'Onofrio; la cosca Cracolici, 'ndrina di Filogaso e Maierato; la cosca Soriano di Filandari, Ionadi e San Costantino; la cosca Pititto-Prostamo-Iannello della società di Mileto; la cosca Patania della locale dominante a Stefanaconi.
Tanti nomi noti nel panorama criminale nazionale e internazionale.
I capi d'accusa contestati variano da omicidio, associazione mafiosa, narcotraffico, estorsione, usura, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, intestazione fittizia di beni, danneggiamento, soppressione di cadavere, sequestro di persona, concorso esterno in associazione mafiosa, rapina e abuso d'ufficio i reati a vario titolo contestati.
Nel corso dell'udienza sono state anche calendarizzate le prossime udienze: il 30 settembre è prevista la conclusione delle discussioni delle parti civili, le richieste di rito abbreviato e l'inizio delle discussioni per le difese di coloro che non hanno chiesto riti alternativi. Le discussioni delle difese proseguiranno - con 20 avvocati per ogni udienza - dal primo al 27 ottobre.
E' un fatto noto che le scorse settimane hanno chiesto ed ottenuto il giudizio immediato quattro imputati: l'ex parlamentare di Forza Italia ed avvocato Giancarlo Pittelli, l'imprenditore Vibo Mario Lo Riggio, l'ex sindaco di Nicotera Salvatore Rizzo e l'avvocato Giulio Calabretta. Per loto il processo avrà inizio il prossimo 9 novembre davanti al Tribunale collegiale di Vibo Valentia.

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • 'Ndrangheta
  • Agende Rosse
  • Agustín Saiz
  • Nicola Gratteri
  • Paolo Borsellino
  • Salvatore Borsellino
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy