Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Respinta l'istanza di ricusazione
di AMDuemila
La sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura ha respinto l'istanza di ricusazione a Piercamillo Davigo presentata dalla difesa di Luca Palamara, pm romano sospeso sotto inchiesta a Perugia per corruzione. Il consigliere Davigo sarà dunque componente del collegio che giudicherà Palamara. Il rigetto è avvenuto da parte del collegio presieduto dal presidente supplente Emanuele Basile, laico della Lega. La difesa di Palamara aveva ricusato Davigo perché è stato citato come testimone, e pertanto non poteva essere teste e giudice nello stesso processo.
In particolare il difensore di Palamara Stefano Guizzi aveva sostenuto che Davigo dovesse essere sentito perché insieme al consigliere Sebastiano Ardita è a conoscenza delle vicende dell’esposto del pm romano Stefano Fava nei confronti di Giuseppe Pignatone relative alla sua mancata astensione nel procedimento penale a carico dell’avvocato Amara a causa dei rapporti del legale con il fratello dell’ex Procuratore di Roma Roberto Pignatone.
Il procedimento avrà luogo a parte dal 15 settembre: da quella data comincia la serie di udienze che per ora sono fissate fino al 17 dicembre.
La Sezione disciplinare ha bocciato anche un’altra istanza di Palamara dichiarando manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla sua difesa con riferimento alla mancata previsione che sull’istanza di ricusazione decidano le sezioni unite della Cassazione. Nei giorni scorsi a Palazzo dei Marescialli ha avuto inizio il "processo interno” davanti alla sezione disciplinare del Csm, che vede incolpati oltre a Palamara il parlamentare e magistrato in aspettativa, Cosimo Ferri, e gli altri cinque ex membri del Csm coinvolti nell'inchiesta di Perugia che ha scoperchiato il cosiddetto “sistema delle correnti” nella magistratura.

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Cosa Nostra
  • Our Voice
  • Palestina
  • Pietro Riggio
  • Salvatore Borsellino
  • Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

...

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

MI PRENDO IL MONDO OVUNQUE SIA

by Letizia Battaglia, Sabrina Pisu

...


MAGISTROPOLI

MAGISTROPOLI

by Antonio Massari

...

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

IL LIBRO NERO DEL VATICANO

by Gianluigi Nuzzi

...


OSSIGENO ILLEGALE

OSSIGENO ILLEGALE

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

...


LA STRAGE CONTINUA

LA STRAGE CONTINUA

by Raffaella Fanelli

...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy